La formazione è un valore aggiunto per qualsiasi impresa, fondamentale nel mercato attuale perché fa crescere la professionalità di ogni imprenditore e dei suoi collaboratori.  

Come funzionano i fondi interprofessionali

Il meccanismo si basa sul versamento mensile da parte dell'azienda dello 0,30% delle retribuzioni lorde pagate ai dipendenti all'INPS, per interventi mirati alle aziende in crisi. Questi versamenti, seppur sempre obbligatori, possono essere invece destinati, con una semplice opzione da effettuarsi in sede di compilazione del modello DM10 dal proprio consulente paghe, al fondo interprofessionale che si adatta meglio alle esigenze della vostra Azienda.

Come sfruttare questa importante opportunità?

La Scuola inlingua di Brescia garantisce un servizio di completa assistenza, a partire dalla fase iniziale di richiesta di finanziamento, a quella di gestione e contestuale progettazione dei percorsi, fino alla conclusione degli stessi ed alla finale fase amministrativa di revisione e rendicontazione.

Se desidera maggiori informazioni non esiti a contattarci!

 

La camera di commercio di Brescia mette a disposizione un contributo del 50% a fondo perduto come incentivo alla formazione linguistica, sia per i corsi individuali che di gruppo nelle varie lingue (compreso l'italiano per stranieri) erogati da inlingua Brescia. 

Possono beneficiare dei contributi tutte le PMI iscritte alla C.C.I.A.A. di Brescia con i seguenti requisiti:

- impresa produttiva con un numero di dipendenti non superiore a 200 e un fatturato annuale non superiore a 40 milioni di euro.

-impresa commerciale, turistica, agricola, di servizi e artigiana con un numero di dipendenti non superiore a 40 e un fatturato annuale non superiore a 7 milioni di euro.

Consulta il regolamento

CONTATTACI